Olio di Ricino

Scopri i Benefici dell'Olio di Ricino

TIPO DI PIANTA: Ricino – Ricinus Communis  delle Euphorbiaceae.

ORIGINE: Africa Tropicale

USI: Idratante, Anti Invecchiamento, Anti Infiammatorio, Anti Smagliature

I Benefici e Utilizzi

Rinforzante per Capelli ed Unghie | L’olio di ricino è un emolliente ed un condizionante con proprietà ammorbidenti ed idratanti. Il suo nome INCI è: ricinus comunis seed oil. Può essere utilizzato sulla pelle e su suoi annessi: capelli, unghie ecc. La somiglianza chimica tra l’acido ricinoleico e la prostaglandina E1 lo fa ritenere utile nei cosmetici per rinforzare capelli e ciglia, anche se non esistono evidenze sul fatto che l’applicazione dell’acido ricinoleico abbia gli effetti e proprietà fisiologiche delle prostaglandina 

Idratante |  L’Olio di Ricino è un potente idratante naturale 

Emoliente | Un condizionante con propietá ammorbidenti.

Utilizzo nella cosmesi

L’olio di ricino è un emolliente ed un condizionante con proprietà ammorbidenti ed idratanti. Il suo nome INCI è: ricinus comunis seed oil. Può essere utilizzato sulla pelle e su suoi annessi: capelli, unghie ecc. La somiglianza chimica tra l’acido ricinoleico e la prostaglandina E1 lo fa ritenere utile nei cosmetici per rinforzare capelli e ciglia, anche se non esistono evidenze sul fatto che l’applicazione dell’acido ricinoleico abbia gli effetti e proprietà fisiologiche delle prostaglandine.

Il primo tensioattivo realizzato senza saponificazione alcalina è stato il Turkey Red Oil, ottenuto dalla reazione dell’olio di ricino con l’acido solforico (Fremy 1831). Caduto in disuso come ingrediente da applicare a contatto diretto con la pelle per il suo potenziale irritante è ancora utilizzato nell’industria conciaria e tessile.

Decine di derivati dell’olio di ricino sono tuttora utilizzati nel cosmetico:

  • hydrogenated castor oil: viscosizzante sistemi oleosi, stabilizzante emulsioni acqua in olio,
  • zinc ricinoleate: deodorante, lubrificante, condizionante, stabilizzante emulsioni acqua in olio,
  • potassium ricinoleate, sodium ricinoleate: sapone, emulsionante,
  • ethyl ricinoleate, glyceryl ricinoleate, isopropyl ricinoleate: emolliente, co-emulsionante nelle emulsioni olio in acqua.

Sono inoltre ampiamente utilizzati emulsionanti o solubilizzanti, ottenuti etossilando l’olio di ricino come il peg40 castor oil o formando esteri poligliceroli, come i vari poliglicerol poliricinoleate.

La Storia

L’olio di ricino è un olio vegetale molto pregiato, che viene estratto dai semi della pianta del ricino (Ricinus communis).

Trova numerosi impieghi, tra cui quelli come lubrificante in meccanica, nell’industria farmaceutica, per far crescere i capelli e unghie, ciglia e sopracciglia; nella produzione di saponi, profumi e prodotti cosmetici. Come fluido idraulico in circuiti frenanti, nella produzione di inchiostri e pigmenti, come componente per la produzione di cere e rivestimenti superficiali, o per la sintesi di plastiche resistenti al freddo.

Il maggior produttore di olio di ricino è l’India.

 

Scopri gli altri Ingredienti

HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL (Olio di Semi di Girasole), OLEA EUROPAEA FRUIT OIL (Olio di Oliva), RICINUS COMMUNIS SEED OIL (Olio di Ricino), THEOBROMA CACAO SEED BUTTER (Burro di Cacao), MELALEUCA ALTERNIFOLIA (Olio di Malaleuca), GOLD (Oro)

Italiano
Language
Italiano
  • Italiano
Currency